Google

Benvenuti
nel mio blog.

Se le mie recensioni vi sono state utili, se vi sono piaciute,
se non siete d'accordo, lasciate un segno del vostro passaggio.
E' gratuito e libero.

Per una corretta visualizzazione dei contenuti, è consigliabile utilizzare Mozilla Firefox come browser, e scegliere l'opzione Visualizza-> A tutto schermo.

Grazie.


lunedì 13 agosto 2007

Recensione: Fantasmi 2


Titolo originale: Phantasm 2

Genere: horror

Regista Coscarelli

Stati Uniti 1988


Tall Man e le sue sfere volanti sono tornati.
Mike, con l'aiuto dell'amico Reggie, vuole chiudere i conti con lui vendicando l'uccisione del fratello Jody da parte dell'abominevole essere.



video



Precisazione doverosa: non ho visto il primo episodio, quindi questa recensione va presa con le molle, anche se la biografia del Tall Man inserita nel DVD mi ha chiarito un po' le idee.

L'impressione che mi ha fatto questo film è che sia stato girato con gli occhi e l'innocenza di un bambino: questa non è una critica, bensì una considerazione positiva. Mi è sembrato di assistere ad una favola, una favola nera, per la precisione.

Orrore, paura, tensione? No, non mi sembra che questo film si possa considerare un horror puro: è un prodotto interessante, che però potrebbe non soddisfare chi desidera azione, una trama lineare e magari anche molto splatter...

Oddio, tra obitori e sfere volanti qualche goccia di sangue scorre, ma quello che colpisce di più è l'ambientazione e l'atmosfera da sogno/incubo che avvolge lo spettatore per tutta la durata del film.

Voglio rivolgere un doveroso omaggio al mitico Angus Scrimm, nei panni dell'inquietante omone Tall Man, e ai suoi simpatici e dispettosi nani aiutanti, figure dell'horror che meriterebbero maggiore considerazione.


Questo film regala allo spettatore un'ora e mezzo di viaggio al di fuori della realtà. Rimane un horror senza alcun dubbio particolare: l'atmosfera può rapirvi... oppure annoiarvi.


Voto Finale: 8


Scheda dell'IMDb


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Io l'ho visto molti anni fa e recuperato recentemente in dvd (sempre siano lodati!!)
ingenuo, ma suggestivo.Alcune scelte visive mi piacciono ancora oggi.
Il fatto che sia stato girato con 4 lire, in questo caso non è un limite, ma da qualche suggestione in + al riusltato finale.
Nemmeno io ho visto il numero uno...

Marco300 ha detto...

l'arte di arrangiarsi... pochi soldi ma buone idee, ed il risultato é più che apprezzabile!