Google

Benvenuti
nel mio blog.

Se le mie recensioni vi sono state utili, se vi sono piaciute,
se non siete d'accordo, lasciate un segno del vostro passaggio.
E' gratuito e libero.

Per una corretta visualizzazione dei contenuti, è consigliabile utilizzare Mozilla Firefox come browser, e scegliere l'opzione Visualizza-> A tutto schermo.

Grazie.


lunedì 17 dicembre 2007

Due chiacchiere su Dragon Ball



Venerdì scorso su Italia 1 è stata trasmessa l’ultima puntata
di Dragon Ball GT… chissenefrega, penserete.
Questo è un blog di cinema, o perlomeno che prova a esserlo…
comunque qualcosa in comune tra il manga e il cinema c’è,
perché è oramai risaputo che ad agosto (18, data USA) uscirà il film
sulle avventure di Goku e compagnia bella.





Ed io, da grande appassionato della saga, sono già impaziente.
Anche se… bah, qualche perplessità c’è.


Parliamo del regista?
Trattasi di James Wong, che sinora ha diretto Final Destination 1, 3
e The One. Un po’ poco, non vi pare?
Però bisogna dire una cosa a favore di Wong: anche Zack Snyder
era quasi un esordiente quando presentò al cinema 300
(il suo primo film era il buon remake de L’alba dei morti viventi),
e pure in quell’occasione avevo qualche perplessità.
Sul risultato del lavoro di Snyder potete leggervi la mia recensione,
anzi se non avete voglia di leggerla vi dico in poche parole cosa ne penso:
un gran bel film.
E’ bella soprattutto la storia raccontata, un manipolo di uomini
che sacrifica le proprie vite per un bene maggiore.
Sull’estetica del film c’è poco da aggiungere. Anche chi ha criticato aspramente 300 non ha potuto fare a meno che “rifarsi gli occhi”
di fronte al lavoro di Snyder.
Il fatto è che il bellissimo fumetto di Miller è un’opera di poche pagine, mentre sappiamo benissimo che la saga di Dragon Ball è decisamente
più vasta, con un’infinità di personaggi.


Sugli attori non mi esprimo: il protagonista Goku sarà interpretato da Justin Chatwin,
il figlio di Tom Cruise ne “La guerra
dei mondi
” di Spielberg, il rivale Piccolo
da James Marsters, protagonista della serie tv Buffy - L'ammazza vampiri.
Non li conosco molto, a dire la verità, poi in fondo la loro scelta e le loro capacità si possono valutare esclusivamente dopo l’uscita del film.


Da quel poco che è trapelato la storia parlerà degli inizi, quindi se non ricordo male
della prima parte della serie, Dragon Ball.
Molti appassionati hanno provato
un brivido lungo la schiena quando
hanno saputo che il mitico Vegeta
non farà parte del cast.
Immagino che, se il film avrà un buon successo, ci sarà posto anche per lui in eventuali sequels (parlo al plurale tanto ormai dalle trilogie non si scappa… anche se non basterebbero 20 film per narrare tutta la storia…).







Tornando al cartoon: quanti bei ricordi… erano i tempi delle superiori.
Sono stato contagiato dai miei compagni,
sinceramente di sentir parlare di Dragon Ball
ero stufo. Poi però ho deciso di dargli un’occhiata…
per un Ken Shiro dipendente come me è stato
come entrare in un mondo nuovo,
non meno affascinante.
Impossibile non affezionarsi a Goku e ai sui suoi amici.

La qualità migliore dell’intera saga secondo me
stava nello stupire continuamente lo spettatore,
pur basandosi su storie tutto sommato ripetitive.
Perché se passiamo alla serie Z (frutto di un errore: doveva essere Dragon Ball 2 ma il 2 era stato scritto male e male interpretato)
non possiamo negare l’evidenza che le trame siano pressoché uguali:
c’è un nemico principale (tre in tutto: Freezer, Cell e Majin Bu),
qualche nemico “secondario” (tipo Radish, la squadra Ginew, i cyborgs,
Babidi & Darbula) e la nostra squadra di amici che combatte
per la salvezza della terra.








Ciò che differenzia queste tre mini-saghe è l’elevato numero
di colpi di scena: sto parlando soprattutto delle trasformazioni
dei protagonisti.
Impossibile annoiarsi, ogni puntata era una sorpresa. Imprevedibile.





Protagonista indiscusso è Goku, senza alcun dubbio.
E' un alieno, appartenete a una razza di valorosi guerrieri, i Sayan.
Giunge neonato sulla terra con lo scopo di conquistarla
una volta cresciuto, ma si affeziona ai terrestri e li proteggerà più volte
dai numerosi nemici.
E' l'esempio positivo fatto persona: l'amicizia, il sacrificio e la lealtà
sono i punti fermi della sua esistenza.





Ma non è possibile tralasciare l’importanza di Vegeta in questo manga. Perché è l’alter ego di Goku. La parte cattiva.
I due si bilanciano perfettamente.

Però Vegeta è anche la dimostrazione di un possibile cambiamento:
anche una persona apparentemente malvagia può cambiare e scoprire
un nuovo e migliore modo di vivere.

Il suo cambiamento si può già notare durante la saga di Cell,
ma è contro Majin Bu che mette a finalmente a nudo la sua umanità (facendosi esplodere per sconfiggere il nemico e salvare la terra).





Chiuso il doveroso elogio a un personaggio così affascinante,
resta ancora da dire qualcosa sull’ultima parte della saga,
la breve (purtroppo) serie Dragon Ball GT.


E’ la serie che ho rivisto di recente,
dato che è stata trasmessa le 19:45 su Italia 1.
Purtroppo le ultime puntate (ma che idea geniale) sono state spostate al pomeriggio,
e qualcuna me la sono persa.
Pazienza, i drammi della vita sono altri.
Ma, ripeto, la visione di questo cartoon
ha portato a galla bei ricordi.
E dopo l’ultima puntata è sopraggiunta
un po’ di malinconia.
Perché oramai i cartoon non mi attirano più.
Eppure sono stati fondamentali nella mia (credo nostra) adolescenza…
i Transformers, I Cavalieri dello Zodiaco, ma soprattutto
Ken il guerriero
(avrò visto tutta la saga almeno 5 volte),

L'Uomo Tigre
e Dragon Ball e chissà quanti altri
che ora non mi vengono in mente.
Al di là dei contenuti, erano fondamentali per stimolare l’immaginazione.
Forse oggi si è persa la voglia di sognare… è davvero difficile avvicinarsi con entusiasmo e beata “ingenuità” ad una storia, che sia libro o film.
Peccato.


Forse scrivo così perché ancora sotto effetto malinconia provocato
dalla visione de “Il labirinto del Fauno” (film capolavoro)…
vabbè, lasciamo perdere questi discorsi da psicologi,
e torniamo al discorso che avevo iniziato poco fa, Dragon Ball GT.


Dicono che GT stia per Galaxy Tour, ovvero il viaggio che Goku,
la nipote Pan e Trunks intraprendono per la galassia alla ricerca
delle sette sfere.
La serie è divisa in quattro parti.
La prima parla appunto della ricerca delle sfere, poi entra in scena Baby, poi è la volta di Super C17, infine dei sette draghi.


Dragon Ball GT non si basa sui fumetti
di Akira Toriyama, anche se questi ha collaborato alla realizzazione.
L’impressione è che sia stata messa in piedi
troppo in fretta, con molta improvvisazione.
Troppa carne al fuoco, e troppo poco tempo
per farla cuocere.
Ritroviamo qui i vecchi amici e nemici,
per un “ripasso” di tutta la saga.
Forse è un’operazione-nostalgia.
Non regge il passo con la serie Z.
Però non è da buttare.





Resta un’occasione sprecata, perché la mini saga di Super C17
poteva essere sfruttata meglio, perché purtroppo i nostri Sayan
(Goku escluso) non tengono testa (anche Vegeta, purtroppo)
di fronte ai nuovi nemici.
Errore imperdonabile.
Comunque la serie GT si riscatta nel finale con la saga dei draghi malvagi,
e ci regala due cattivi niente male: il drago del Sole Suh Shenron
(che poi diventa buono) e Li Shenron, il drago cattivo che a me
è piaciuto parecchio.






Finita l’ultima puntata, ripeto, mi è restato
un po’ d’amaro in bocca, pensando a quando finiva
la lezione e l'autobus mi riportava a casa alle 13:40,
in tempo per sedermi a tavola
e godermi la puntata...

Rivederlo la seconda volta, sinceramente,
non fa l’effetto della prima.

Così come per i film.
La bellezza di quelle ore è irripetibile, e non potrà mai più riproporsi.
Solo 300 è stato in grado di entusiasmarmi e riportarmi a quella beata ingenuità infantile di cui parlavo poco fa, nessun altro film.


Ecco perché sono comunque contento, riserve a parte, dell’uscita del film di Dragon Ball… anche se l’attesa è un po’ prolungata, spero ne valga la pena aspettare.
Riuscirà il film a carpire l'essenza del cartoon/manga? Incrociamo le dita...

6 commenti:

Deneil ha detto...

bella uscita dal genere di recensioni che posti solitamente..come non darti ragione sulla nostalgia cartoonesca???e su ken?5volte l'intera saga?solo?io l'avrò visto 10 volte!so certe battute a memoria!e dragon ball si piazza subito sotto ken!pur non avendo mai visto la puntata finale del gt (me la perdo sempre per un motivo o per l'altro ma so cosa accade!) rimane uno dei miei cartoni preferiti.
la serie gt a mio parere parte malaccio (pan) recupera un pochettio con baby, ancora un pochino con super c17 (ma sa troppo di rimasticato) e torna a discreti livelli con l'ultima parte.
c'è poi da notare come il cartone sia decisamente allungato rispetto al manga che è molto più breve..addirittura certe parti come quella di goku nell'aldilà che si allena con quell'omino verde copia di junior non esiste!)
c'è poi ad opera dello stesso toriyama una presa in giro di dragonball che si chiama nekomajin..è un solo volumetto uscito qualche mese fa in edicola (ma non so bene di che anno sia..).se ti capita recuperalo perchè è spassoso..per intenderci ha quella comicità molto presente soprattutto nella prima parte di dragonball..quella prima dello z (che comunque rimane la mia parte preferita!)
magari un giorno toryama deciderà (nonostante dica sempre di no) di riprendere in mano dragonball..si favoleggia di una serie in un futuro lontanissimo con superjunior e cose assurde..mi sanno di balle ma c'è anche da dire che buronson ha ripreso ken (hai visto la nuova saga su fumetto??) con un antenato di ken protagonista.
le storie non valgono le originali ma è un buon prodotto comunque!
hi visto gli ultimi 3 film di ken??quelli con molta computer graphic..a me non hanno fatto impazzire (perchè troppo appassionato al vecchio stile!) ma non sono male!
ultima cosa su ken: in giappone sta già uscendo da tempo la serie a cartoni animati del nuovo fumetto di buronson..quello sullo zio di ken..ne ho vista una puntata in giapponese..non si capiva una ceppa ma era davvero molto bella!
infine un'annotazione rompipalle delle mie: esiste già un film di dragonball..è koreano se non sbaglio..io ce l'ho..ne ho viste solo delle scene ed è qualcosa di osceno..sembra di vedere i power ranger..fatti male!speriamo che il nuovo film non sia a questi livelli..ma non ci giurerei!
ah già...esiste anche un film con attori in carne e ossa di ken shiro (che ovviamente ho!)..ma su questo preferirei davvero sorvolare perchè è qualcosa di assurdamente osceno!

Marco300 ha detto...

Te l’ho detto che ogni tanto mi dimentico qualcosa… non avevo nominato L’Uomo Tigre!!! Altro grande cartone!
Ho visto i due film ,quello su Ken e quello su Dragon Ball, e preferisco sorvolare…
Bella invece la trilogia su Ken, anche se ovviamente sapeva un po’ di “già visto”… e poi, ripeto, secondo me è impossibile ricreare l’atmosfera di questi cartoni in due/tre ore.
Oramai questo cartoni hanno già dato il meglio. Basta vedere la saga GT (un’occasione sprecata secondo me) e la trilogia di Ken: opere godibilissime ma… un po’ insipide.
Secondo me è impossibile (e lo dico molto a malincuore) prolungare queste storie… perché semplicemente è già stato detto tutto! Me lo conferma il fatto che pur rivedendole più volte queste saghe non annoiano mai!

PS: quali erano i tuoi personaggi preferiti di Ken – Il guerriero?
PS2: Leonida di 300 non ti ha fatto venire in mente Yuza delle nuvole contro Raoul?
PS3: ti dirò una cosa: rivedere Dragon Ball mi ha fatto venire una voglia matta di comprarmi la Playstation (la 2) per poter giocare a Budokai Tenkaichi 1/2/3: dicono siano straordinari. Li hai mai giocati???

Deneil ha detto...

1)personaggi preferiti di ken..mmm..ce ne sono talmente tanti..dunque..citati in ordine sparso un po' per mitici combattimenti e un po proprio per carattere direi (scusa se ho dimenticato qualche nome ma la memoria è quella che è a quest'ora!): toki (carattere), il gigante di nanto (per il combattimento con raul), shu, rei, sauzer, yuza delle nuvole, il tipo con tutina americana e pugno di pelle che poi passa a ken (la scena in cui distrugge il coso di ferro per liberare bart e lyn è straordinaria..mi commuove sempre!), falco e io (non me..io dell' isola!).i tuoi?
2)in che senso me lo ha fatto venire in mente??ho cercato di rimuovere 300 perchè proprio non mi è andato giu..so che su questo non siamo d'accordo!
3)ho giocato a due soli giochi per playstation 1 di dragon ball (uno in 3d abbastanza lento e cubettoso ma con alcune buone cose come volare, muoversi in profondità e qualche mossa strana e ben fatta) e uno in 2d con un sacco di personaggi (c'era anche mr satan!) ma abbastanza sterile..
io la play 2 ce l'ho ma non ho i giochi che citi!
ho poi un gioco (scaricato) per pc di ken in 2d che è decisamente ben fatto ma ha qualche problema con i personaggi (riesco a usare solo ken, raul e il maestro hokuto!)

Marco300 ha detto...

Incominciamo subito con le cose importanti: DEVI PROCURARTI ASSOLUTAMENTE QUEI GIOCHI!!!
La serie Budokai Tenkaichi è incredibile, fatti un giro sul web e leggi le opinioni degli appassionati.
Da poco è uscito il terzo capitolo.
Lo dico per il tuo bene, io stesso ti ripeto che ho la tentazione di comprarmi la PS2 solo per questi giochi… occhio, però, perché creano dipendenza… :-)

La vicenda di Yuza mi ha ricordato quella di Leonida perché tutti e due affrontano il nemico con strafottenza, pur consci della loro inferiorità (e della loro probabile morte).
Ti giuro che quando ho letto la trama del film dal cassettino della memoria mi è venuta subito in mente una scena, che immagino ricorderai.
Yuza ha fregato il cavallo Re Nero a Raoul. I suoi uomini stanno esultando, gridano alla vittoria. Lui no. E’ da solo, assorto nei suoi pensieri, si tocca la ferita che continua a sanguinare, ma di fronte ai suoi uomini fa finta di niente.
Un po’ come Leonida quando ha di fronte le navi persiane che stanno per sbarcare (alcune sono flagellate dalla tempesta): i suoi uomini festeggiano, lui no.

Sui personaggi di Ken siamo d’accordo.
L’uomo con la tutina americana è Heyn: troppo forti lui e Burt insieme. Memorabile il suo sacrificio (e i viaggi in dirigibile con la figlioletta).
Commovente quando Ken stringe la bambina a sé e lei gli porge i guanti del papà, prima che Ken si incammini verso l’Isola dei Demoni.
A me è piaciuto anche Ron: il combattimento tra lui e Ken è forse il più bello di tutta la saga. L’unico neo del cartone secondo me è che il 99% dei personaggi muore: buoni, cattivi, muoiono tutti. Tranne i nostri tre protagonisti, ovvio.

Deneil ha detto...

vedrò di procurarmeli allora..ah in quel senso yuza collegato a leonida..ooooo però non c'è storia!yuza è un miliardo di volte più emozionante di leonida!
ron è il terzo demone dell' isola..il combattimento non è male eppure non mi ispirò particolarmente perchè lui non era ben approfondito..riguardo al neo..be però se ci pensi è anche il suo pregio..in quale altro cartone muoiono così tanti personaggi principali??e soprattutto..quale altro cartone ha avuto il coraggio di accostare la figura del suo protagonista a cristo?? (immagine di ken crocifisso da kaio!)

Marco300 ha detto...

Hai ragione tu. Ogni tanto scrivo qualcosa e poi ripensandoci mi rendo conto di avere sbagliato.
Quello dei tanti morti di Ken Shiro in effetti non è un neo: in fondo è la realtà, anche perché il prodotto è destinato ad un pubblico abbastanza maturo.
Invece Dragon Ball, essendo destinato ad un pubblico più giovane, probabilmente “maschera” il problema della morte mostrandoci l’aldilà e consentendo ai personaggi di resuscitare più volte.

Dimenticavo il combattimento con Sauzer: il re di Nanto è uno dei cattivi ai quali sono più affezionato.
Meravigliosa e commovente è la scena quando Yuza è morto e al posto della terra appare il cielo e le nuvole che tanto amava. Un uomo libero. Giù il cappello di fronte a Raoul che omaggia l’avversario.

Guardati i trailers e i vari filmati dei videogiochi su YouTube: credimi, mi ringrazierai per averteli segnalati. Sono così sicuro che ti piaceranno perché i fan più sfegatati di Dragon Ball non sono riusciti a trovare difetti.
Sfiorano la perfezione.
Fatti un bel regalo!!!