Google

Benvenuti
nel mio blog.

Se le mie recensioni vi sono state utili, se vi sono piaciute,
se non siete d'accordo, lasciate un segno del vostro passaggio.
E' gratuito e libero.

Per una corretta visualizzazione dei contenuti, è consigliabile utilizzare Mozilla Firefox come browser, e scegliere l'opzione Visualizza-> A tutto schermo.

Grazie.


venerdì 17 agosto 2007

Recensione: L'alba dei morti dementi



Titolo originale: Shaun of the dead


Genere: commedia-horror
(medio splatter)


Regista: Edgar Wright


Gran Bretagna 2004



Shaun sta vivendo un momento difficile:

il lavoro non lo soddisfa, la fidanzata

lo ha mollato, il rapporto con il patrigno

è conflittuale… ma tutto questo è niente, in confronto agli zombi

che dovrà affrontare!





video





Nelle recensioni della competente rivista Horror Mania avevo letto commenti davvero positivi su questa comedy-horror proveniente

dalla Gran Bretagna: devo dire che quando ho visto il film

ho sottoscritto subito i pareri entusiasti degli esperti del settore.





L'alba dei morti dementi è un film che fa ridere (l'animalesco Ed

è uno spasso, ma ci sono altre scene dove prevale una comicità più sottile

e meno grossolana) ma è anche un ottimo zombie-movie.

Un horror puro e allo stesso tempo un'ottima commedia.





Fattori quali il make-up ben realizzato degli zombi, unito a momenti splatter efficaci (in particolare una scena durante l'assedio finale

al pub, evidente omaggio ai film di Romero) e un buon ritmo, accompagnano gli amanti dell'horror nel mondo conosciuto

(e già esplorato più o meno bene da tanti autori) dei morti viventi. Strappando più di qualche risata.





Eccellenti le prove dei protagonisti: i due amichi Shaun-Ed,

la mamma di Shaun, il patrigno, la sua fidanzata e i due amici

della fidanzata regalano interpretazioni spassose. Cast azzeccato in pieno.




Che dire, un film riuscito, che diverte, "spaventa" e fa pure un poco riflettere. Siamo così trascinati dal ritmo frenetico della nostra vita

che non ci accorgiamo di quanto ci accade intorno: questa frenesia

che ci porta a comportamenti meccanici e ripetitivi ci fa assomigliare proprio agli zombies...



Voto Finale: 10



Scheda dell’IMDb


4 commenti:

Anonimo ha detto...

Bussisotto:

L'alba dei morti dementi ha una struttura che, solo in apparenza, è legata alla commedia. E' un mix ben orchestrato, c'è quel poco di splatter per gli amanti dell'horror e quei momenti inusuali e più intelligenti di quanto non possa sembrare in apparenza!!
ps: mi sto leggendo tutte le tue recensioni...abbiamo gli stessi identici gusti!!
Mitico

Marco300 ha detto...

giusto, il successo del film é il perfetto mix horror/commedia
e fa ridere davvero, senza usare la comicità banale e grossolana di film come Scary Movie

Zapped ha detto...

la cosa piu' bella di "Shaun of the dead" e' proprio come la risata parta non dalla consuetudine che i produttori italiani hanno associato alla commedia "trash", ma da citazioni colte o da paralleli tra la vita di shaun e il mondo zombizzato inglese, del quale non si accorge che dopo un po'. (cosa vuoi, un cornetto!)come ha gia' puntualizzato uno prima di me.
la cosa orribile e' che in italia e' passato inosservato, tranne ai cinefili!
i cinefili sanno che romero ha chiamato i due protagonisti per la scena appena prima dell'arena di "land of the dead", con asia argento.

Marco300 ha detto...

x fortuna la rivista Horror Mania (r.i.p.) ha allegato il dvd, altrimenti chi avrebbe mai conosciuto questo piccolo gioiello!

So del cammeo dei due protagonisti, ho il dvd del film (anche quello allegato) ma non l'ho ancora visto.